musedei-logo

Soluzione Calvizie 

Il Nostro Trattamento

Nel corso degli anni e dopo un’attenta scelta nel panorama internazionale del trapianto tricologico, MD ha saputo scegliere e si affida alle migliori equipe che sanno eseguire con successo questa soluzione chirurgica al problema della calvizie. Negli ultimi 10 anni infatti la tecnica di autotrapianto monobulbare ha fatto passi da gigante. Con questa tecnica, i capelli vengono prelevati dalla nuca. I follicoli presenti in questa zona sono più robusti e non soggetti alla miniaturizzazione progressiva dovuta all’alopecia androgenica. Dopo il prelievo vengono reinseriti, ad uno ad uno con inclinazione naturale, nelle zone calve o diradate.

Tecnica Fue o Fut

Un’altra soluzione calvizie è la tecnica Fue o Fut. Attraverso la tecnica Fue o Fut si potranno avere nuovamente capelli sani e forti. I capelli trapiantati continuano il loro naturale ciclo di vita. La percentuale di attecchimento dei capelli è molto alta, è quindi altamente consigliato come soluzione al problema della calvizie. Se c’è una generosa zona donatrice e un buon calibro del capello, il risultato è eccellente considerando anche il fatto che poi i capelli trapiantati continuano a crescere naturalmente seguendo i loro ritmi biologici. Se invece c’è una grande area calva ed una zona donatrice scarsa bisogna essere realistici. Comunque, se nella zona donatrice (la porzione parietale) ci sono pochi capelli, si possono utilizzare anche i follicoli piliferi di altre zone del corpo.

Soluzione calvizie autotrapianto tricologico

Con l’autotrapianto tricologico è fondamentale capire quali risultati si possono ottenere ed avere delle aspettative reali.

 

Musedei-Quarta-Dimensione
Musedei-Quarta-Dimensione

Trapianto tricologico: Tecnica FUE e STRIP

L’autotrapianto FUE (Follicular Unit Extraction) è senza dubbio la tecnica più innovativa che viene utilizzata negli ultimi anni. Con questa tecnica non viene utilizzato il classico bisturi evitando così le sue complicazioni ma vengono utilizzati degli strumenti particolari.

Strumenti per trapianto tricologico

I Punch (micro bisturi cilindrici del diametro di un millimetro), che permettono l’estrazione delle singole unità follicolari senza danneggiare i follicoli vicini. Le cicatrici lasciate dal micro bisturi sono praticamente invisibili. I follicoli estratti dalla zona parietale e occipitale del capo vengono poi subito impiantati nelle zone diradate o calve. I capelli, come detto in precedenza, vengono prelevati da queste zone perché immuni all’alopecia androgenetica ed anche perché la densità dei capelli è maggiore: questo permette di prelevare un certo numero di follicoli senza che si notino, dopo il prelievo, delle anomalie estetiche.

Come si esegue un trapianto tricologico

Il Chirurgo potrà prelevare per centimetro quadro fino ad un certo numero di follicoli anche perché se ne levasse troppi la zona donatrice rimarrebbe troppo rada: l’esperienza in questa operazione gioca un ruolo fondamentale. Il Chirurgo dopo il prelievo praticherà dei fori pari ad un millimetro nelle zone dove mancano i capelli reinserendo i nuovi bulbi secondo l’orientamento originario del paziente, in maniera tale da ottenere un grande risultato estetico.

La tecnica Fue differisce dalla STRIP solo nella fase iniziale, cioè quella del prelievo: se ci sono delle grandi aree calve da re infoltire, il chirurgo a volte utilizza la tecnica STRIP per velocizzare l’operazione. Anziché utilizzare il punch da 1 mm utilizza il bisturi classico estraendo sempre dalla nuca una losanga di pelle del cuoio capelluto dove sono presenti i follicoli dei capelli. Nella zona donatrice rimarrà una sottile cicatrice che verrà coperta dai capelli che cresceranno. Dopo, l’equipe prevede ad estrarre le singole unità, che vengono messe in una soluzione fisiologica per conservarle, e conseguentemente reimpiantarle nelle zone calve o diradate.

Comunque sarà il chirurgo a stabilire quale tecnica verrà utilizzata per ottenere il miglior risultato.

 

Trapianto tricologico: Tecnica FUE e STRIP

L’autotrapianto FUE (Follicular Unit Extraction) è senza dubbio la tecnica più innovativa che viene utilizzata negli ultimi anni. Con questa tecnica non viene utilizzato il classico bisturi evitando così le sue complicazioni ma vengono utilizzati degli strumenti particolari.

Strumenti per trapianto tricologico

I Punch (micro bisturi cilindrici del diametro di un millimetro), che permettono l’estrazione delle singole unità follicolari senza danneggiare i follicoli vicini. Le cicatrici lasciate dal micro bisturi sono praticamente invisibili. I follicoli estratti dalla zona parietale e occipitale del capo vengono poi subito impiantati nelle zone diradate o calve. I capelli, come detto in precedenza, vengono prelevati da queste zone perché immuni all’alopecia androgenetica ed anche perché la densità dei capelli è maggiore: questo permette di prelevare un certo numero di follicoli senza che si notino, dopo il prelievo, delle anomalie estetiche.

Come si esegue un trapianto tricologico

Il Chirurgo potrà prelevare per centimetro quadro fino ad un certo numero di follicoli anche perché se ne levasse troppi la zona donatrice rimarrebbe troppo rada: l’esperienza in questa operazione gioca un ruolo fondamentale. Il Chirurgo dopo il prelievo praticherà dei fori pari ad un millimetro nelle zone dove mancano i capelli reinserendo i nuovi bulbi secondo l’orientamento originario del paziente, in maniera tale da ottenere un grande risultato estetico.

La tecnica Fue differisce dalla STRIP solo nella fase iniziale, cioè quella del prelievo: se ci sono delle grandi aree calve da re infoltire, il chirurgo a volte utilizza la tecnica STRIP per velocizzare l’operazione. Anziché utilizzare il punch da 1 mm utilizza il bisturi classico estraendo sempre dalla nuca una losanga di pelle del cuoio capelluto dove sono presenti i follicoli dei capelli. Nella zona donatrice rimarrà una sottile cicatrice che verrà coperta dai capelli che cresceranno. Dopo, l’equipe prevede ad estrarre le singole unità, che vengono messe in una soluzione fisiologica per conservarle, e conseguentemente reimpiantarle nelle zone calve o diradate.

Comunque sarà il chirurgo a stabilire quale tecnica verrà utilizzata per ottenere il miglior risultato.

 

Musedei-Quarta-Dimensione

Quando si esegue un trapianto tricologico

Il trapianto tricologico è consigliato quando una calvizie ha fatto il suo corso ed è stabile, oppure viene stabilizzata farmacologicamente.

Se il trapianto viene realizzato su una calvizie in evoluzione bisogna intraprendere un programma tricologico che aiuterà a mantenere i capelli presenti prima del trapianto.

Prima dei 25 anni generalmente viene sconsigliato per tutte queste ragioni.

Il trapianto tricologico fa male?

L’intervento non è doloroso, viene fatto in anestesia locale, e a seconda della calvizie da sanare, può durare anche qualche ora.

Molte persone possono avvertire una tensione nell’area donatrice (dietro la nuca) per qualche tempo.

Le crosticine che si formano cadranno dopo 10- 20 giorni.

Alcuni dei capelli trapiantati possono cadere subito, a causa dello shock subito, ma le radici che rimangono in fase di riposo per 11 -14 settimane inizieranno a produrre nuovi capelli.

Se la zona ricevente è ben irrorata di sangue, le percentuali di non attecchimento sono veramente basse.

I migliori candidati per questa soluzione sono uomini e donne sopra i 25 anni, che hanno una calvizie sotto il quarto grado di Hamilton Ludwig e una zona donatrice integra e folta.

Trapianto-Tricologico

Soluzione Capelli

Soluzione-Capelli

Muse e Dei utilizza le tecnologie più avanzate ed i prodotti più innovativi per raggiungere risultati eccezionali.

Metodo Tricoxil

Quarta-Dimensione

Infoltimento Capelli

Muse e Dei utilizza le tecnologie più avanzate ed i prodotti più innovativi per raggiungere risultati eccezionali.

Trapianto-Tricologico

Soluzione Calvizie

Muse e Dei utilizza le tecnologie più avanzate ed i prodotti più innovativi per raggiungere risultati eccezionali.

Soluzione-Mista

Infoltimento Capelli Sistema Combinato

Muse e Dei utilizza le tecnologie più avanzate ed i prodotti più innovativi per raggiungere risultati eccezionali.

Apri chat
Ciao!
Come possiamo aiutarti?